Cos’è l’ipnosi?

Pulizia dal dentista a Limbiate
30 Gennaio 2021
Dentista vicino a Lissone
12 Febbraio 2021

Cos’è l’ipnosi?

Oggi ci occuperemo di un argomento particolare, cercheremo di capire cos’è l’ipnosi e come può essere utile quando si viene dal dentista. Come avremo modo di chiarire, l’ipnosi può essere un valido alleato per ridurre ansia e paura, favorendo la collaborazione medico/paziente.

Cos’è l’ipnosi? Ne parliamo con lo Studio Caldarini

Lo studio Dentistico Dario Caldarini, sito in Limbiate, è un valido punto di riferimento per risolvere qualsiasi tipo di problema con i denti e non solo. Le opzioni di cura presenti nello studio e le specializzazioni dei suoi dottori ne fanno uno dei centri più innovativi e all’avanguardia nelle terapie odontoiatriche e un punto di riferimento anche per alcuni servizi estetici.

Presso la struttura viene praticata l’ipnosi in campo odontoiatrico come azione adiuvante e non terapeutica o di rimozione dei sintomi psicogeni.

Cos’è l’ipnosi?

Cos’è l’ipnosi?

L’ipnosi viene definita come uno stato di trance che assomiglia al sonno ma è indotto da una persona i cui suggerimenti sono prontamente accettati dal soggetto. Con altre parole l’ipnosi è uno stato mentale simile alla trance, nel quale le persone hanno un’esperienza intensa, in cui sperimentano maggiore attenzione, concentrazione e suggestionabilità.

Si tratta di una condizione che in realtà viene sperimentata, da tutti, più volte durante la giornata ma, non conoscendola, non viene riconosciuta. Ad esempio: tutte le volte che stiamo ricordando, quando guidiamo la macchina, quando siamo letteralmente coinvolti dalla lettura di un romanzo o dalla visione di un film; stiamo vivendo uno stato ipnotico.

L’ipnosi in odontoiatria

L’induzione ipnotica in odontoiatria è una pratica comune che favorisce il rilassamento, contrasta paure e ansie nei pazienti, durante il loro percorso di cura. I medici utilizzano l’ipnosi per limitare l’uso di farmaci ed anestetici, anche se, salvo rari e ben specifici casi, non esime dall’uso dell’anestetico.

Non da ultimo grazie all’ipnosi è possibile ottenere una amnesia retrograda, che inizia nel momento dell’induzione e permette la mancanza del ricordo dell’intervento odontoiatrico avvenuto.

La paura del dentista e l’ipnosi

La paura del dentista è una paura che può essere forte e scatenare reazioni non comuni, come il vomito, il serraggio delle mascelle, etc. Sebbene non sussistano motivi reali per questa paura, un 20% delle persone che si rivolgono dal dentista, ha una sorta di fobia.

L’ipnosi ha una grande valenza perchè consente a paziente e medico, di entrare in empatia e di creare un’alleanza terapeutica. Quindi una relazione medica basata sulla fiducia e sull’affidamento verso il proprio medico. Quando scatta questa relazione tra medico e paziente, tutto diventa più semplice.

L’ansia del paziente diminuisce notevolmente, consentendogli di fare la sua esperienza dal dentista, in modo positivo.

Desideri ricevere maggiori informazioni sulla domanda cos’è l’ipnosi? Chiama ora lo Studio dentistico Dario Caldarini 0299053469 oppure il 3356245448!

L’ipnosi un aiuto per paziente e il dentista

La fobia del dentista non è un problema solo per chi si trova seduto sulla poltrona. E’ un fattore disturbante anche per il dentista stesso, che si trova a lavorare con un soggetto teso e nervoso, rischiando di innescare un circolo vizioso che penalizza entrambi.

Da qui i benefici dell’ipnosi, indurre uno stato di rilassamento in cui l’attenzione di una persona non è rivolta a ciò che sta all’esterno, bensì all’interno, consente di affievolire consistentemente le sensazioni esterne.

Come vedremo per raggiungere questo stato, parallela all’incubo di trapano e ferretto, il paziente intraprende un viaggio guidato dall’esperto con l’aiuto di suggestioni verbali ad hoc, musiche e immagini rilassanti.

Come avviene l’ipnosi dal Dentista?

Esiste un percorso fatto di diverse fasi in cui il paziente viene condotto dal dentista. Presso il nostro studio utilizziamo la seguente sequenza: 

  • Colloquio

In questa fase si raccolgono informazioni, fondamentali per poter procedere con le altre fasi della seduta ipnotica, e si cerca di stabilire quella che viene definita alleanza terapeutica con il paziente. Ovviamente sono da escludere pregressi trattamenti psicoterapeutici, malattie mentali pregresse e assunzione di farmaci antipsicotici da parte dei pazienti

  • Induzione

Questo è il primo passaggio operativo dell’ipnosi ed è anche probabilmente quello più spettacolare. In questo momento l’attenzione viene orientata verso l’isolamento dagli stimoli esterni e viene avviata verso la monotematicità del pensiero. In questa fase si ha la chiusura degli occhi con affaticamento palpebrale e il rilassamento e la caduta di tono dei muscoli. Per l’induzione solitamente occorrono pochi minuti.

  • Approfondimento

E’ la procedura attraverso la quale il paziente viene condotto nel luogo da lui preferiti e acquisiti dall’operatore in fase di colloquio. Avviene in maniera progressiva e spesso è basata su un conteggio o su altre metodiche scelte dall’operatore. In questa fase bisogna essere attenti a non introdurre elementi ansiogeni per il paziente in quanto questa situazione potrebbe portare il paziente ad uscire spontaneamente dallo stato ipnotico.

  • Deinduzione

Attraverso questa fase si porta il paziente ad uscire progressivamente dallo stato ipnotico e anche in questa fase si utilizza spesso il conteggio. In questa fase si possono dare input che potrebbero essere utili per una induzione e approfondimento più efficace nelle sedute successive.

  • Briefing

E’ il completamento di tutta la procedura e consiste nell intervistare il paziente e serve a capire come è stata vissuta l’esperienza,come è stato vissuto il tempo, che di solito non è reale e serve anche a capire lo stato di benessere percepito dal paziente.

L’ipnosi quindi è uno strumento in più in campo odontoiatrico completamente diversa da quella usata come spettacolo che andrebbe bandita e perseguita legalmente.

Uno staff d’eccellenza al vostro servizio

Non sono molti i centri dentali specializzati in zona che possono proporre un’offerta completa come quella proposta dal nostro Studio. Il Dott. Dario Caldarini è il direttore del centro, laureato in Medicina e Chirurgia presso L’Università degli Studi di Milano, specialista in Chirurgia Generale, Ortodonzia e Medicina Estetica e con esperienza ventennale in Implantologia e Chirurgia Orale. Insieme a lui collabora il Dott. Gustavo Saralvo, Medico Chirurgo Dentista, dal 1985 si occupa soprattutto di Ortodonzia presso il suo studio a Milano, collaborando anche con vari colleghi. A completare la squadra abbiamo due assistenti alla poltrona, Giuffrida Carmela e Cioffi Laura e un odontotecnico, Tinelli Piero.

I rischi dell’Ipnosi

l’ipnosi è uno strumento particolarmente potente nella gestione del paziente. Tuttavia se viene utilizzato in modo inappropriato da un professionista, che non è in grado di ottenere la risposta desiderata, ha lo stesso effetto di qualsiasi altra procedura che va male, la perdita di fiducia. È necessario quindi rivolgersi a professionisti seri e qualificati.

L’ipnosi è una fantasia controllata e come tale possono essere prodotte immagini forti che possono portare i pazienti a provare sentimenti di confusione su ciò che è esattamente accaduto. Ecco perché la maggior parte dei professionisti, che decidono di utilizzare l’ipnosi, seguono corsi accademici che offrono un’introduzione all’argomento.

Conclusione

Se vi siete incuriositi e volete approfondire le informazioni riportate in questo articolo, lo  potete fare contattando  il numero 3356245448 oppure lo 0299053469. Lo studio dentistico Caldarini sarà lieto di poter rispondere alle vostre domande su cos’è l’ipnosi? Presso il nostro studio sarete accolti in un ambiente confortevole e modernamente attrezzato, dove troverete medici che sapranno mettervi a vostro agio e che vi consiglieranno una soluzione su misura adatta alle vostre esigenze.

Telefono
Whatsapp
Email